In libreria: Un libro in dono al vostro parroco, per Natale
Argomento: In libreria

Congregazione per il Culto Divino e la disciplina dei Sacramenti, Redemptionis Sacramentum: Istruzione su alcune cose che si devono osservare ed evitare circa la Santissima Eucaristia, Libreria Editrice Vaticana 2004, ISBN-13: 978-88-2097-577-7 , Euro 2,50

Sconto su: http://www.theseuslibri.it

 

Tra i tanti doni che stiamo per acquistare, abbiamo ricordato il nostro parroco?
Ecco un piccolo volumetto dal valore inestimabile che sicuramente gli sarà gradito, gli farà un gran bene e guadagnerà a voi qualche anno di purgatorio in meno.

Si tratta di una Istruzione di una Congregazione Romana che va letta in continuita con l'enciclica di Giovanni Paolo II "Ecclesia de Eucharistia". Essa offre l'insieme delle norme relative alla Santissima Eucaristia e riprende alcuni elementi che canonicamente sono sempre in vigore.
Il vostro parroco sicuramente la rispetterà, la liturgia domenicale riprenderà ad essere orientata all'adorazione di Gesù Eucarestia e vi sarà un grande giovamente per le anime dei fedeli e dei celebranti.

Di seguito alcuni esempi di ciò che la Sede Apostolica suggerisce nelle celebrazioni eucaristiche:

  • «Regolamentare la sacra Liturgia compete unicamente all’autorità della Chiesa, la quale risiede nella Sede Apostolica e, a norma del diritto, nel Vescovo Sacrae»
     
  • Mentre il Sacerdote celebrante recita la Preghiera eucaristica,«non si sovrappongano altre orazioni o canti, e l’organo o altri strumenti musicali tacciano»
     
  • L’omelia si incentri strettamente sul mistero della salvezza, esponendo nel corso dell’anno liturgico sulla base delle letture bibliche e dei testi liturgici i misteri della fede e le regole della vita cristiana
     
  • È necessario che si mantenga l’uso del piattino per la Comunione dei fedeli, per evitare che la sacra ostia o qualche suo frammento cada
  • Non è lecito, quindi, negare a un fedele la santa Comunione, per la semplice ragione, ad esempio, che egli vuole ricevere l’Eucaristia in ginocchio oppure in piedi.
     
  • Non è lecito unire il sacramento della Penitenza con la santa Messa in modo tale che diventi un’unica azione liturgica. Ciò non impedisce, tuttavia, che dei Sacerdoti, salvo coloro che celebrano o concelebrano la santa Messa, ascoltino le confessioni dei fedeli che lo desiderino, anche mentre si celebra la Messa nello stesso luogo, per venire incontro alle necessità dei fedeli

 



 

  • Ogni cattolico, sia Sacerdote sia Diacono sia fedele laico, ha il diritto di sporgere querela su un abuso liturgico presso il Vescovo diocesano o l’Ordinario competente a quegli equiparato dal diritto o alla Sede Apostolica in virtù del primato del Romano Pontefice

 

Valutazione Articolo

Punteggio Medio: (Ancora Nessun Voto)

Argomenti Correlati

In libreria

Spiacente, non sono disponibili i commenti per questo articolo.

Motore di ricerca

Chi è online

Il Tuo IP: 54.158.248.167



Verifica umana
Quanto fa nove più dieci?
:

Condividi su:

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder