Totus tuus network: Islam

Cerca in questo argomento:   
[ Vai in Home | Seleziona un nuovo argomento ]

Intervista con Michel Cuypers


D. – Fratel Michel Cuypers, ci parli della sua ricerca e del suo nuovo libro: "Il banchetto. Una lettura della sura al-Ma’ida".

R. – Da una dozzina d’anni porto avanti una ricerca sulla composizione del testo del Corano con il metodo chiamato “analisi retorica”, già sperimentato negli studi biblici. Questa ricerca beneficia di due secoli e mezzo di studi sulla Bibbia e da una ventina d’anni è stata sistematizzata in modo eccellente da Roland Meynet, gesuita, professore di teologia biblica alla Pontificia Università Gregoriana di Roma.

Si tratta della riscoperta delle tecniche di scrittura e di composizione che gli scribi del mondo semitico antico utilizzavano per redigere i loro testi. La parola “retorica” si deve quindi in questo caso prendere nel senso preciso di “arte della composizione del testo” (che corrisponde a una parte soltanto di ciò che Aristotele intendeva con "dispositio", la retorica).

La retorica biblica e, più ampiamente, semitica differisce completamente da quella greca, che ha segnato tutta la nostra cultura occidentale e anche la cultura araba, dopo che essa si è aperta all'eredità di quella greca.

Essa è fondata su un principio semplice, la simmetria, che può prendere la forma di parallelismi sinonimici, antitetici o complementari (ossia i tre tipi di parallelismi che l’esegesi biblica, con Robert Lowth e le sue "Lezioni sulla poesia sacra degli ebrei", apparse nel 1753, ha messo in evidenza nei Salmi), o ancora la forma del chiasmo o “parallelismo inverso” (AB/B’A’), e infine il “concentrismo”, quando appare un elemento centrale fra due versanti simmetrici del testo (AB/x/B’A’).

Tali corrispondenze si presentano a diversi livelli testuali: membri, gruppi di membri ecc., fino a sette, otto livelli per testi importanti. L’individuazione di queste simmetrie permette di dividere il testo in unità semantiche e di evidenziarne la struttura, che ne orienta a sua volta l’interpretazione. Infatti lo scopo finale di questa tecnica d’analisi, come per tutte le esegesi, è comprendere il senso del testo. La mia ricerca è dunque assolutamente interdisciplinare, poiché applico al Corano un sistema d’analisi che proviene dagli studi biblici.

All’inizio non era che un’ipotesi di ricerca: si voleva verificare se effettivamente l’analisi retorica biblica fosse applicabile al Corano. Ho cominciato analizzando alcune delle sure brevi e presto è risultato evidente che questo sistema si adattava perfettamente all’analisi del testo coranico: a livello di teoria non cambiava nulla, tutti i principi si verificavano esattamente nel testo del Corano.

Dopo lo studio di una trentina di sure brevi, che sono attribuite all’inizio della profezia maomettana, ho voluto iniziare l’analisi di una sura lunga. Ho scelto la sura 5 (chiamata normalmente “La tavola imbandita”, in arabo al-Ma’ida), perché essa secondo la tradizione sarebbe l’ultima in ordine di tempo: in questo modo il metodo si sarebbe applicato sia per i testi dell’inizio cronologico del Corano sia per quelli della fine. Questo avrebbe permesso di trarre deduzioni ponderate e affermare che verosimilmente la totalità del Corano è costruita secondo questi stessi principi di composizione.
Argomento: Islam

SENTENZA IN PAKISTAN

«Ha insultato l’islam»
A morte un cristiano

Di Camille Eid

Argomento: Islam
VATICANO - “Dio: pace o dominio” - Alla presenza di esponenti della Curia Romana, dei Movimenti ecclesiali e delle Realtà religiose, il Presidente del Senato della Repubblica Italiana presenterà domani il programma televisivo dedicato al rapporto tra le religioni per la pace e la convivenza dei popoli.
Argomento: Islam

20/03/2007 IRAQ
Vescovo di Kirkuk: il buono e il cattivo in Iraq dopo questi quattro anni
di Louis Sako*

A quattro anni dallo scoppio della guerra nel Paese del Golfo, una riflessione di mons. Sako: c'è più libertà, ma la pace non si conquista con la guerra; servono riconciliazione e sviluppo dell’economia da una parte e ricostruzione del tessuto sociale dall’altra. Appello ai cristiani iracheni per un ruolo “più dinamico” nella società.

Argomento: Islam

INDONESIA
Al Qaeda e predicatori islamici dietro le decapitazioni di cristiane a Poso

Il maxi ricercato Basri, della Jemaah Islamiyah, confessa di aver decapitato con le sue mani una delle tre studentesse uccise nel 2005 e spiega: eravamo scossi dalla perdita dei nostri cari nel conflitto di Poso, istruttori e predicatori portati da al Qaeda ci hanno addestrato al jihad, facendoci credere che era Allah a volere quelle morti; ma siamo pentiti.

Argomento: Islam
11-1-2007 COREA DEL SUD – EGITTO
Tribunale coreano concede asilo politico a un egiziano convertito al cristianesimo
I giudici hanno accolto le richieste di Ibrahim, cristiano convertito dall’Islam, convinti che rientrato in patria non riceverebbe alcun aiuto dal governo contro gli integralisti che lo minacciano da tempo.
Argomento: Islam
I destini incrociati di suor Leonella e Mohamed

Un musulmano è stato ucciso mentre aiutava la religiosa trucidata in Somalia. Ancora una volta il sangue di due credenti di fedi diverse si è mescolato

Gerolamo Fazzini
Argomento: Islam
Chiesa e islam. A Ratisbona è spuntato un virgulto di dialogo

Dopo la bufera, dal mondo musulmano vengono anche segnali di discussione “secondo ragione”. Un dotto botta e risposta tra il cattolico Martinetti e il teologo musulmano Aref Ali Nayed. E il cardinale Bertone scrive...

di Sandro Magister
Argomento: Islam
Effetto Ratisbona: la lettera aperta di 38 musulmani al papa

I quali, invece che dirsi offesi e pretendere scuse, gli esprimono rispetto e dialogano con lui su fede e ragione. Su molti punti dissentono. Ma criticano anche quei musulmani che vogliono imporre con la violenza "sogni utopistici nei quali il fine giustifica i mezzi"

di Sandro Magister
Argomento: Islam

Uccidono i cristiani e l'Occidente tace

di Massimo Introvigne (il Giornale, 17 ottobre 2006)

Argomento: Islam

Sul jihad il Papa non ha sbagliato

di Massimo Introvigne (Il timone. Mensile di informazione e formazione apologetica, anno VIII, n. 56, settembre-ottobre 2006, pp. 14-15)

Argomento: Islam

Motore di ricerca

Chi è online

Il Tuo IP: 54.158.80.117



Verifica umana
Quanto fa nove più sei?
:

Condividi su:

Condividi su Facebook Condividi su Twitter Condividi su Google Condividi su del.icio.us Condividi su digg Condividi su Yahoo Condividi su Windows Live Condividi su oknotizie Inserisci sul tuo blog Splinder